Pagine

martedì 23 settembre 2008

Mission Impossible ...

Giusto Catania, europarlamentare di Rifondazione Comunista, chiede l'intervento della Corte dei Conti per "verificare l'intollerabile natura clientelare delle assunzioni per chiamata diretta di figli, sorelle, mogli e amici di esponenti del governo Lombardo negli uffici di gabinetto degli assessori e nelle società controllate o partecipate".

Io sono un'ottimista di natura ma dico con sincera stima a Giusto Catania, come fai ad aspettarti un cambiamento nel comportamento e nella qualità della classe politica italiana/siciliana da un'inchiesta della corte dei conti ... per carità iniziativa da lodare e promuovere ma ... senza speranza , mission impossible !

Questi personaggi del resto, sono:

- Passati indenni alle condanne definitive post tangentopoli - compreso l'attuale presidente della regione siciliana;
- Hanno ignorato e deriso in modo spudorato, lo sdegno popolare suscitato dalla pubblicazione di libri come la casta e la deriva di Stella e Rizzo - in paesi "normali" questi signori sarebbero o al gabbio o in esilio in un'isoletta sperduta al largo delle coste sud africane;
- Hanno fatto di tutto per occultare e censurare inchieste giornalistiche come quelle di Lirio Abbate e Petro Gomez (vi consiglio di leggere i complici) - ma questa non è una novità dato che lo stesso giornalista Tony Zermo della Sicilia, ha in passato sostenuto che un GIORNALISTA (questa volta in maiuscolo) come Giuseppe Fava, fosse stato ucciso da un marito geloso piuttosto che dalla mafia.
- Hanno continuato a "rappresentare" (grazie al fatto che a livello nazionale non sia più possibile esprimere una preferenza) in parlamento i propri corregionali, nonostante le accertate collusioni con la mafia - Totò Cuffaro e Marcello Dell'Utri docet;
- Continuano a sprecare risorse preziose e sempre più rare - penso ai finanziamenti dati alla recente fiction "impossibile" girata dalla RAI in Sicilia e citata come fiore all'occhiello da parte del governatore Lombardo;
- Hanno in sintesi affossato definitivamente una regione che da duecento anni è governata, ad essere buoni, dalla quinta essenza della mediocrità espressa dal territorio ... invitando, de-facto ... i suoi figli migliori (escludendo i presenti) a lasciare la propria terra.

Scardinare questo sistema è pressoché impossibile con la corrente legislazione, o meglio ... con gli attuali dirigenti politici. Perché questi ultimi hanno creato una rete di clientele vastissima sul territorio, dimostrata dai recenti "plebisciti" a favore dei personaggi di cui sopra, autori del resto anche del dissesto del comune di Catania.

2 commenti:

convolvolo21 ha detto...

Non ci sono dubbi: purtroppo è davvero una missione impossibile.
E' un sistema che va avanti imperterrito, allo stesso modo, da decine e decine di anni, senza che niente lo scuota.

Ciao Filippo, buona serata!

Filippo MI ha detto...

gente senza pudore cara convolvolo21 :( buona serata anche a te :)