Pagine

lunedì 30 novembre 2009

Un paese da distruggere ...

Un paio di anni fa ebbi il privilegio di incontrare il professor Pier Luigi Celli, attuale direttore generale della Luiss ed ex direttore generale della RAI.

Avendo in pratica svolto quasi tutte le mie esperienze professionali all'estero e desiderando per motivi sia personali che professionali, tornare in Italia, chiesi al professor Celli di aiutarmi a capire le potenziali prospettive che questo paese poteva offrire a "giovani" di belle speranze come me che non ambivano ad altro che condividere le competenze sviluppate lontano presso realtà "locali" che avessero l'ambizione di competere in scenari internazionali.

I suggerimenti di Celli non furono molto diversi da quelli che oggi, in una lunga lettera aperta pubblicata su Repubblica (Figlio mio, lascia questo paese), ha deciso di dare a suo figlio.

Questo mi fa pensare che quel giorno, Pierluigi Celli mi parlo davvero con il cuore in mano e di questo li sarò sempre grato.

Mi chiedo allora e chiedo al professor Celli, è davvero questo un paese da distruggere?

4 commenti:

Carletto ha detto...

Filippo ciao. Ho letto con attenzione la lettera che il Prof. Celli ha scritto a suo figlio. Da laureando in Direzione Aziendale (concluderò il tutto a Marzo) la situazione che mi si prospetta non è delle migliori. Sicuramente per lavorare dovrò lasciare la mia terra, la nostra terra natia, ma tutto ciò era scontato e già ampiamente messo in preventivo: questo non significa, ahimè, che vestendo i panni di moderno emigrante riesca a trovare, non dico un lavoro che mi possa piacere, ma quantomeno un lavoro che mi soddisfi. Mi aspettano giorni bui e periodi di vacche magre, ma non mi spaventa: quello che mi spaventa è l'incertezza per un futuro, che ad oggi, è assediato da nuvole. Nere, nerissime.

Valentina ha detto...

non essere così ottimista, è già distrutto, e da tanto!

Filippo MI ha detto...

Carletto, con buona pace delle teorie espresse da Tony Zermo, per il tuo bene non posso che darti gli stessi suggerimenti che Celli ha dato al figlio ... in bocca al lupo !!

Vale la verità è che appena toccato il fondo, abbia deciso, muniti di pala, di scavare ancora un pò ...

luis84 ha detto...

carletto, come si evince da questa vignetta, il futuro è di noi giovani...
...questo è il problema!